Fedora e i fiori di carta

Visualizzazione di 1-4 di 15 risultati

Il mio nome è Sandra, le mie passioni sono da sempre la musica, l’arte del canto, e le molteplici forme della manualità.
La carta mi affascina per la sua potenzialità creativa, la sua apparente fragilità e volatilità che nasconde forza ed elasticità.
Amo alcuni aspetti della cultura giapponese, quindi la tecnica che uso nei quadri e pannelli prende spunto dal Kirigami, arte giapponese del taglio e piegatura della carta, per certi versi simile all’Origami.
Attraverso la tecnica cerco di rievocare la sensazione di effimera delicatezza che si prova nell’osservare un fiore, e trasformarla in qualcosa di durevole, che porti gioia e colore nell’ambiente in cui viviamo.
Il tipo di carta usato ha un peso e una composizione particolari, con alta percentuale di fibra di cotone, tipica della carta per acquarelli di qualità.